Napoleone e l'Italia

Autore

Filippo Ambrosini

Acquista il libro

  • ISBN

    9788885568747
  • PAGINE

    678
  • PREZZO

    19,00

Il Libro

Un periodo breve ma essenziale della storia italiana iniziato nel 1796 quando Napoleone irrompe nel Regno di Sardegna alla testa dell’Armata d’Italia rivoluzionando completamente in pochi mesi l’assetto della penisola. Si pubblicano i giornali, si può discutere in libertà, cresce la predicazione per l’Unità d’Italia e si combatte a fianco dei francesi e con una nuova bandiera, il tricolore bianco, verde e rosso. L’insurrezione di Reggio, le legazioni pontificie emiliane, i Viva Maria e la Repubblica ligure, l’agonia del Regno di Sardegna, le caotiche vicende della Repubblica cispadana, la Repubblica cisalpina, la pace di Campoformio e il tradimento di Venezia, il Granducato di Toscana, il governo di Melzi a Milano, Lucca e Parma, il Regno di Napoli, i rapporti con la religione, i princìpi e la costituzione…

Infiniti luoghi, infinite vicende e grandi personalità, come quella di Gioacchino Murat.

L’Autore

Filippo Ambrosini, torinese, laureato in giurisprudenza, dopo una carriera in alcune delle maggiori case editrici nazionali tra cui Boringhieri, Bompiani, Utet, si è dedicato alla ricerca storica e alla scrittura.

Tra le sue opere ricordiamo cinque saggi storici: Piemonte giacobino e napoleonico (Bompiani, 2000); L’ombra della Restaurazione (Il Punto, 2002); Carlo Alberto Re (Il Capricorno, 2004); L’albero della Libertà Le Repubbliche giacobine in Italia 1796-1799 (Il Capricorno, 2013); I Cento giorni. L’ultima avventura di Napoleone (CartaCanta, 2015). Inoltre, tre libri nella collana di biografie storiche da lui diretta per l’editore Il Capricorno: Cavour (2005, n. e. 2010); Santorre di Santarosa (2007); Garibaldi (2011). 

contatti

Social

© 2020 Cartacanta Editore, Via Albicini, 11, 47121 Forlì (FC), p.iva 03820350407. Made by Miraize